I step essenziali per realizzare un ecommerce di successo e i 9 errori da evitare

Realizzare un ecommerce di successo è una sfida complessa, ma seguendo alcuni passaggi sarà possibile raggiungere il tuo obiettivo.
Innanzitutto è bene precisare qual è il significato di ecommerce, si tratta infatti di un vero e proprio negozio online in cui è possibile inserire i prodotti in vetrina per venderli ai consumatori finali. È una modalità di vendita che solo nel 2019 in Italia ha registrato un fatturato di 48,5 miliardi di euro.Se l’Era Digitale stava incrementando l’uso di internet per vendere i propri prodotti, in seguito all’avvenire della pandemia mondiale da Covid-19 si è registrato un aumento ancora più forte.
Dunque appare evidente il potenziale di un negozio elettronico, e per questo motivo è fondamentale realizzare un ecommerce professionale per promuovere la tua attività di successo.

Leggi anche: Siti e-commerce: le migliori idee ed ispirazioni per il tuo negozio online

Quali sono i passi da compiere per realizzare un ecommerce?

Per realizzare un ecommerce possono bastare anche pochi giorni. Un ecommerce  efficace, invece, non si crea in poco tempo, ma si tratta di un processo più lungo in cui tutti i dettagli devono essere studiati alla precisione. Per compiere le giuste mosse dunque è bene seguire alcuni passaggi fondamentali, vediamo in seguito quali:

1. Trovare il settore di riferimento
Prima di lanciarsi nella creazione di un ecommerce occorre valutare con attenzione quale settore scegliere. Consigliamo di puntare su una nicchia poiché è fondamentale creare un negozio online in un ambiente in cui c’è mercato. Ovviamente non è saggio scegliere di vendere prodotti di varie categorie senza un filo logico, perché per quello c’è Amazon.
Dunque, il primo passo è concentrarsi sulla nicchia di riferimento e studiare il mercato.
Nel caso in cui si abbia già un’attività come negozio fisico, allora puntare a realizzare un ecommerce è un’ottima soluzione per incrementare le vendite e far conoscere il proprio brand.

2. Scegli la giusta piattaforma per realizzare un ecommerce potente
Creare un ecommerce non è semplice ma seguendo i giusti passaggi di potrà raggiungere l’obiettivo. Infatti la seconda scelta da compiere è proprio quella della piattaforma da utilizzare. Online si possono trovare innumerevoli soluzioni, le più conosciute sono Shopify e Magento, ma a prescindere da quella scelta deve adattarsi alle tue esigenze. Potrebbe essere una valida idea quella di affidarsi ad una web agency che possa occuparsi della realizzazione del tuo sito ecommerce seguendo le tue indicazioni e necessità.

3. Non tralasciare l’aspetto burocratico
L’ecommerce è un vero e proprio negozio solo che è virtuale e non fisico, dunque come tale viene regolamentato e necessita di particolari accorgimenti. Primo fra tutti è che bisogna essere in possesso di una partita IVA per poter emettere regolare fattura delle vendite, dunque l’azienda deve essere regolarmente iscritta. Poi occorre avere una cookie policy.

4. Cura il design e l’aspetto
Gli ecommerce di successo hanno un design curato e accattivante, allo stesso tempo gli utenti prediligono uno stile semplice e intuitivo, così che possano trovare subito quello che cercano. Tutti gli elementi del sito devono caricarsi velocemente e rendere l’esperienza la migliore possibile, per far sì che l’utente sia propenso a proseguire la navigazione. Curare le immagini e le descrizioni è un altro punto fondamentale, infatti è importante che le prime siano di ottima qualità e ben studiate, mentre i secondi non devono presentare errori e frasi complesse.

5. Valorizza i prodotti
Qualsiasi negozio di successo deve essere ben organizzato e in ordine, e non parliamo solamente di negozi online poiché la stessa regola vale anche per quelli fisici.
Gli utenti che sono anche potenziali clienti devono poter godere della navigazione sull’ecommerce, ogni dettaglio deve essere curato e al proprio posto. Le schede prodotto sono fondamentali, assicurarsi che abbiano tutti i dettagli e le informazioni necessarie, le foto devono essere chiare e veritiere.
Per poter comunicare con i propri clienti è un valido metodo quello di realizzare un blog di pari passo così da realizzare contenuti di valore per coinvolgere gli utenti.

Come attirare i clienti sul tuo ecommerce?

realizzare un ecommerce

Una volta realizzato il proprio ecommerce bisogna concentrarsi sul renderlo visibile e attrarre nuovi clienti.
I metodi sono diversi, innanzitutto curare i social network del proprio sito ecommerce, anche se sembra banale è un modo davvero efficace per poter comunicare con i propri clienti e mantenere un contatto anche post vendita.
Lo stesso vale per le email marketing, se ben scritte con contenuti interessanti hanno lo scopo di convertire lead, cioè contatti, in clienti paganti per il proprio servizio / prodotto. Le email possono essere utilizzate anche per inviare coupon o sconti riservati ai clienti più fedeli o ad una stretta cerchia di essi.

Gli errori più comuni quando si realizza un ecommerce

L’ecommerce ha lo scopo di vendere, dunque quando lo si realizza occorre seguire una linea concreta e logica di passaggi per non commettere errori. Ma quali sono questi errori più comuni che intaccano il raggiungimento del proprio risultato?

  1. Il primo errore è quello di costruire un ecommerce giusto per essere presente sul web senza una strategia ben definita:
  2. Creare un sito e-commerce senza logo (o con un logo amatoriale), il che equivale a non dargli un’identità e professionalità. La grafica e il design come già detto, devono essere ben curati in ogni dettaglio;
  3. Non portare traffico nel tuo sito ecommerce con la speranza che gli utenti arriveranno senza far nulla. Non c’è niente di più sbagliato! Per creare utenti e traffico sul proprio negozio online occorre investire, lavorare duramente per poter dar vita ad un ecommerce di successo;
  4. Non avere contatti social. Un ecommerce deve essere per così dire ‘vivo’, ovvero gli utenti devono poter partecipare ad esso, quindi le recensioni sono fondamentali, i social devono avere un buon seguito, ben curati e si deve creare una vera e propria interazione tra l’azienda e i clienti;
  5. La presenza di elementi non funzionanti sul sito. Un ecommerce deve essere perfetto in ogni sua forma, ogni link deve funzionare, le pagine devono caricarsi velocemente e in modo ottimale, in modo che tutto funzioni e che gli utenti traggano piacere nel navigarci;
  6. Non dare importanza alla storia del brand o alla sezione contatti. Una delle prime pagine da creare per un ecommerce di successo è la sezione ‘Chi siamo’, questo perché grazie alla storia dell’azienda si dà un’immagine del brand rendendolo reale e tangibile; inoltre è di pari importanza la sezione contatti, con un’email funzionante e un form di contatto;
  7. Non possedere un blog, come già visto in precedenza è un grande errore, questo perché il blog permette di creare traffico nell’ecommerce, creando contenuti interessanti e di valore che possano ottimizzare le pagine del sito;
  8. Non comunicare i costi di spedizione e le informazioni utili su di essa. I clienti prestano molta attenzione a queste informazioni, dunque assicurarsi che siano chiare e precise.
  9. Email Marketing. Spesso questo elemento manca nelle strategie di marketing per i shop online. L’email marketing e il marketing automatico possono fare la differenza nella crescita e nel successo del tuo e-commerce.

Conclusioni finali

In conclusione possiamo affermare che non è semplice realizzare un ecommerce vincente, e necessita di molto lavoro e attenzione nel tempo. Affidarsi ad una web agency spesso è la soluzione ideale per dare vita ad un negozio online di successo ed evitare gli errori più comuni che possono intaccare il raggiungimento del tuo risultato.

Continua a leggere

Contattaci per una consulenza personalizzata

Chiama ora! 333 42 17 944

Invia la Tua Richiesta